loading

 

  • Campione mondiale di decathlon: dal 4 agosto Niklas Kaul lotterà per una medaglia a Tokyo
  • Quattro di coppia: il canottiere Karl Schulze punta alla terza medaglia d’oro
  • Auguri agli atleti olimpici: Opel incrocia le dita per tutti gli sportivi

 

Rüsselsheim. Ci siamo: venerdì 23 luglio sono iniziati a Tokyo i giochi olimpici estivi, ai quali parteciperanno anche i partner Opel Niklas Kaul e Karl Schulze. Per gli atleti il percorso verso Tokyo è stato lungo e insolito da tutti i punti di vita, in considerazione dell’anno di ritardo dovuto alla pandemia da Coronavirus. Ma ce l’hanno fatta, concentrandosi esclusivamente sull’obiettivo di partecipare alle Olimpiadi e adesso saranno sulla linea di partenza delle proprie discipline. Opel fa i migliori auguri a tutti i grandissimi atleti che si trovano in Giappone.

Pochi giorni fa, il campione mondiale di decathlon e testimonial Opel Niklas Kaul è volato da Francoforte e Tokyo per poi recarsi al campo di preparazione di Myasaki. Niklas è uno dei 90 olimpionici della squadra di atletica leggera tedesca ed è tra i favoriti della gara di decathlon olimpica, che si svolgerà il 4 e 5 agosto allo stadio olimpico di Tokyo. Nel 2019 ha infatti conquistato il titolo di campione mondiale di decathlon, il più giovane della storia. Da allora il suo grande obiettivo sono i Giochi Olimpici.

“So quanto sia difficile dare il meglio ogni giorno, spingersi sempre al limite, per ottenere prestazioni di vertice”, così Niklas Kaul descrive il percorso che lo ha portato ai giochi olimpici di quest’anno e aggiunge: “È proprio questa caratteristica che mi accomuna a Opel. Vogliamo sempre raggiungere il miglior risultato possibile”. Risollevarsi sempre, non cedere mai e non perdere mai di vista l’obiettivo. Così è riuscito ad arrivare a Tokyo.

Lo stesso vale per il secondo campione del mondo, da lungo tempo partner Opel, che si trova in Giappone: il canottiere Karl Schulze, il quale è già felice di poter partecipare alla sua terza Olimpiade consecutiva. Il 33enne atleta di Dresda è un eccezionale talento nel proprio sport, come dimostrano le due medaglie d’oro olimpiche conquistate nel quattro di coppia, nel 2012 a Londra e nel 2016 a Rio de Janeiro. In Giappone Karl Schulze vuole scrivere la storia del canottaggio, conquistando tra pochi giorni la terza medaglia d’oro. Se ci riuscisse, l’ispettore della polizia tedesca sarebbe il primo e unico canottiere tedesco tre volte oro olimpico.

“Sono al massimo della forma e voglio fare del mio meglio in questa decisiva competizione. Le olimpiadi sono l’obiettivo principale per un atleta, per cui da me mi aspetto moltissimo. Desidero realizzare una prestazione eccellente anche questa volta e conquistare un’altra medaglia, per me e per tutti quelli che mi supportano. Saranno sicuramente dei giochi olimpici diversi rispetto a quelli del passato, ma avranno lo stesso significato simbolico e la stessa forza”, così l’atleta carica sé stesso e i compagni. Per Karl Schulze e il quattro di coppia le cose si faranno serie fin dal primo giorno delle Olimpiadi, con le batterie. Le medaglie vengono assegnate con la finale del 27 luglio.

“Siamo orgogliosi di avere con noi Niklas Kaul e Karl Schulze, dei partner incredibili del marchio Opel”, ha dichiarato Andreas Marx, responsabile di Opel Germania. “Entrambi rappresentano proprio gli stessi valori di Opel: volontà di raggiungere sempre i migliori risultati e di inseguirli con un percorso chiaro, restando sempre accessibili e amichevoli. Tanti auguri a entrambi per Tokyo! Incrociamo le dita e tiferemo per voi dalla Germania”.

Torna all'inizio